Beyond: commento al pilot
Beyond è una nuova serie tv creata da Adam Nussdorf e distribuita da ABC. Fantascienza e sovrannaturale sono i titoli di testa con cui si apre questo nuovo menù a base adrenalina, emozioni e superpoteri. Il pilot di questa nuova produzione non perde tempo e, dopo un prologo abbastanza abbottonato che si limita a raccontare i fatti, ci teletrasporta a dodici anni di distanza, mettendoci di fronte ad una realtà che ci sconvolge, e che spiazza soprattutto il suo primo interprete.



Holden Matthews è solo un ragazzino che scruta le stelle stampate nella notte, sbirciandoci l'infinito e sentendosi parte analitica di esso. Insieme al suo amico Kevin, rimane coinvolto in una lite tra ragazzi e, durante una precipitosa fuga in sella alla sua moto, si schianta contro un ramo nel bel mezzo di una radura. Ripresosi dal forte impatto, Holden assiste a qualcosa di strabiliante e allucinante allo stesso tempo. Il fogliame, il terriccio e perfino il suo walkie talkie sfidano la legge di gravita e galleggiano nell'aria come appesi ad un filo; dopodiché una luce abbagliante incontra lo sguardo del ragazzo impotente e affascinato. Holden cade in coma. Un sonno che dura dodici anni; ma al suo miracoloso risveglio non solo è cambiata la società che conosceva, ma lui stesso non sa più chi sia e cosa gli è accaduto. Il suo fisico è cresciuto e si è fatto uomo, mantenendo una tonicità disarmante nonostante la prigione di lenzuola che lo ha tenuto in ostaggio per una dozzina di anni. Di nuovo in piedi e con mistici poteri che vanno oltre ogni limite concesso dalla natura, Holden viene braccato da un misterioso gruppo di uomini e, nel medesimo tempo, aiutato da una ragazza che giura di conoscerlo.



Le premesse di Beyond stuzzicano e non poco la nostra curiosità. L'idea di fondo sembra davvero geniale: cucire, in barba alla morte che veleggia bramosa sopra il corpo esamine di un ragazzo in coma in attesa del suo turno, una vita parallela fatta di coscienza e subconscio, di sogni e speranze bisbigliate all'orecchio di una bellissima ragazza, nonostante il fisico sia ghettizzato in un letto, fa molto The Family Man. Il film con Nicholas Cage viveva in una singola notte sognante, dove il protagonista viveva una realtà diversa e alternativa a quella tangibile. Qui, invece, sembra che questa famosa luce abbagliante che ha indotto al coma il nostro Holden, lo abbia altresì mosso e dislocato verso una sorta di altrove. Ma se nel primo caso, un sogno rimaneva semplicemente tale, e al suo risveglio, il protagonista doveva mettersi in moto per cambiare la realtà, in Beyond pare che la vita condotta dalla coscienza del ragazzo abbia già smosso e creato conseguenze anche nel mondo vero.
I superpoteri in dote ad Holden dovrebbero essere quella sorta di viatico, un compromesso tra la fantascienza e il sovrannaturale, dando al personaggio una caratterizzazione ben marcata. Ben marcata è anche l'interpretazione di Burkely Duffield, un classe '92 molto talentuoso, che può annoverare nel suo giovane curriculum già film di prima categoria come Warcraft; ma anche numerose apparizioni in serie tv come Minority Report o Supernatural. Il suo Holden è per il momento un ragazzo confuso e spaesato, perso nei meandri della sua stessa memoria; un labirinto di reminescenze nebbiose e appannate.
 


Abbiamo apprezzato molto anche la scenografia e la fotografia, attente al dettaglio e legate molto ad ambienti scuri, piovosi e tetri. Durante l'antefatto, addirittura, per qualche istante ci è sembrato di rivivere l'atmosfera di Stranger Things, quegli anni a cavallo tra gli '80 e i '90 che galoppavano sulle note del rock'nroll e del sogno americano. Pochi minuti di grazia malinconica prima di essere di nuovo teletrasportati a tempi un po' più recenti. 

La serie si evolverà in dieci episodi dalla durata incostante di 40/50 minuti circa e, pezzo dopo pezzo, immaginiamo tenterà di svelare l'arcano della vicenda. Abbiamo visto troppe volte, purtroppo, serie come Beyond, messe in vetrina da un'idea di fondo molto valida e da una trama intraprendente, squagliarsi scampolo dopo scampolo, puntata dopo puntata, al sole rovente di una sceneggiatura povera e priva di guizzi. Nonostante la serie non sembri necessariamente vivere di dialoghi, ci auguriamo che le sequenze parlate siano fedeli compagne di quelle action, e speriamo inoltre che il regista e gli scrittori non abbiano troppa fretta di spiattellare i segreti della storia.  
Il primo commento a Beyond, tuttavia, non può che essere positivo. L'intricata matassa spigolosa di questo viaggio sfumato dalla fantascienza e spolverato di sovrannaturale, mista a personaggi in prima battuta convincenti, fanno presagire ad un successo; ma ormai siamo abituati anche a potenziali balene che smarriscono la rotta sul più bello, arenandosi e mostrandosi semplici acciughe. Ad ogni modo, staremo a vedere!

Per altre recensioni scritte da Giuseppe, andate su:



Blogames.itrecensioni ed informazioni sul mondo dei videogiochi, dei film e delle serie tv.



Articolo scritto da Giuseppe Fabrizi il 03/01/2017, 20:55.
Vai alla rubrica Buona La Prima.
Che ne pensi? Dicci la tua!
5 grazie!
Grazie
Rubriche
Cerca una serie
Test traduttori
Disponibile fino al 05/04/2017
Link al test
DISCLAIMER
Subspedia è una community italiana dedita al fansubbing formata da appassionati di serie televisive che collaborano per la realizzazione della traduzione italiana di sottotitoli inglesi.
Ogni attività a nome di Subspedia è svolta senza alcuno scopo di lucro.
I sottotitoli offerti dalla Community vengono realizzati e controllati gratuitamente dai membri della stessa. Essi sono libere traduzioni di testi in inglese distribuiti sul web.
La Community non ha alcuna responsabilità sull'utilizzo che ne viene fatto da terzi, specialmente se improprio.
Tutto il materiale (immagini e testi) appartiene al proprio autore.
Il sito non include file audio o video protetti da copyright né i link per ottenerli, e non incoraggia la distribuzione illecita di questo tipo di materiale.


INFO SITO
Il sito è stato creato interamente da Federico Magnani - federicomagnani.it
Per segnalazioni o suggerimenti tecnici, email a magnani.federico@me.com
Per qualsiasi altra segnalazione o richiesta, email a info@subspedia.tv


UTENTI ONLINE
SITI CONSIGLIATI
TV Shows Manager
Daninseries


ALTRE PAGINE
Stato traduzioni
Affiliazioni
Collaborazioni
API per programmatori
Cookie Policy
Feed RSS


AREA RISERVATA
subBerser