Will
Immaginate di trovarvi in Inghilterra, precisamente nell’Inghiltera elisabettiana, e pensate che in quell’Inghilterra lì nasceva e cresceva un certo William Shakespeare. Adesso provate a immaginarvi che Craig Pearce, una delle menti dietro il Moulin Rouge e Il Grande Gatsby, e un regista a caso (Shekhar Kapur, che diresse Cate Blanchett in Elizabeth) decidano all’improvviso di raccontarvi le avventure del poeta sopra citato. Ecco, ora smettete di immaginare, perché è arrivato “Will”.



Chiariamolo prima. Non è un’accurata ricostruzione storica.
Nell’atmosfera magica della Gran Bretagna del sedicesimo secolo, però, conosciamo un giovane Will, il cui volto è quello del giovanissimo attore Laurie Davidson, che si lascia alle spalle 3 figli, una moglie e sbarca in una Londra colorata, affollata. Subito ammaliato da un teatro, egli ci entra, permettendo a noi di fare la conoscenza di uno dei personaggi cardine della serie, Christopher Marlowe, Kit.



Il controverso poeta di Canterbury, che in Shakespeare in Love era interpretato dal meraviglioso Rupert Everett, e che pare abbia ispirato William nella stesura di "Romeo e Giulietta" è stavolta interpretato dal bellissimo Jamie Campbell Bower. modello attore e cantante, tra i pochi nomi noti del cast, che abbiamo avuto modo di ammirare in Sweeney Todd, ma soprattutto nei due capitoli finali di Harry Potter, nelle vesti di Gellert Grindelwald. 
Con una lettera di raccomandazioni del suo mentore in mano, Will cerca di fare la conoscenza di James Burbage, genio ribelle dell’epoca, imbattendosi però prima nel figlio, Richard, taletuoso ma spocchioso, schivo alla recitazione, poi della figlia Alice, a cui, in quanto donna, è vietato intraprendere una carriera teatrale.
“Who are you?”
“No one.”
“No one?”
“Yet.”
Questo il primo scambio di battute tra i due, a cui segue l’introduzione di Will al teatro di Mr. Burbage, orfano di Marlowe, che da ribelle quale è sempre stato, si è venduto alla concorrenza.

I volti di questa serie TV sono per lo più volti poco noti, qualche eccezione a parte, e l’ambientazione surreale, che ricorda un po’, nel suo essere sopra le righe, Moulin Rouge.
James Burbage, è interpretato da Colm Meaney, Alice, la figlia da Olivia DeJonge, nota al pubblico amante degli horror. Mattias Inwood veste invece i panni di Richard Burbage, colui che la storia vede come colui che fece ricostruire il Globe dopo l’incendio e che con William Shakespeare instaurò un profondo rapporto di amicizia, che lo portò a diventare il primo attore dei The Lord Chamberlain’s Men, la compagnia teatrale per cui  il poeta componeva.



Queste sono le premesse. Chi di voi si è già approcciato a serie ispirate alla vita di personaggi noti, ma riviste (vedi Medici, Reign o Da Vinci) sa bene che sicuramente i più appassionati di storia storceranno il naso. E’ impossibile però non farsi affascinare dal rock di questa serie, dalle atmosfere magiche e attraenti di una Londra elisabettiana, che in tutto i suoi colori e clamori ha il merito di averci regalato le meraviglie di William.

Date quindi una possibilità a Will, e poi fateci sapere cosa ne pensate.

Vi abbraccio,
-Cesca
Articolo scritto da -Cesca il 11/07/2017, 20:38.
Vai alla rubrica Buona La Prima.
Che ne pensi? Dicci la tua!
5 grazie!
Grazie
Rubriche
Cerca una serie
DISCLAIMER
Subspedia è una community italiana dedita al fansubbing formata da appassionati di serie televisive che collaborano per la realizzazione della traduzione italiana di sottotitoli inglesi.
Ogni attività a nome di Subspedia è svolta senza alcuno scopo di lucro.
I sottotitoli offerti dalla Community vengono realizzati e controllati gratuitamente dai membri della stessa. Essi sono libere traduzioni di testi in inglese distribuiti sul web.
La Community non ha alcuna responsabilità sull'utilizzo che ne viene fatto da terzi, specialmente se improprio.
Tutto il materiale (immagini e testi) appartiene al proprio autore.
Il sito non include file audio o video protetti da copyright né i link per ottenerli, e non incoraggia la distribuzione illecita di questo tipo di materiale.


INFO SITO
Il sito è stato creato interamente da Federico Magnani - federicomagnani.it
Per segnalazioni o suggerimenti tecnici, email a federico.magnani@subspedia.tv
Per qualsiasi altra segnalazione o richiesta, email a info@subspedia.tv


SITI CONSIGLIATI
TV Shows Manager
Daninseries


ALTRE PAGINE
Stato traduzioni
Affiliazioni
Collaborazioni
API per programmatori
Cookie Policy
Feed RSS


AREA RISERVATA
subBerser